3 (buoni) motivi per mangiare le lenticchie a Capodanno

Chi mangia lenticchie a Capodanno conta quattrini per tutto l’anno. Certo, se fosse vero, saremmo tutti ricchi. Come la maggior parte di noi avrà sperimentato, infatti, le lenticchie non migliorano il nostro conto in banca – purtroppo. La buona notizia, tuttavia, è che questo genere di legumi può migliorare il nostro stato di salute. Le lenticchie, infatti, sono un piatto povero ma ricchissimo di virtù nutrizionali. Ecco il motivo per cui dovresti mangiarle il 1° gennaio (e continuare tutto il resto dell’anno).

Le lenticchie ti allungano la vita

Le lenticchie allungano la vita. Questo, per lo meno, è ciò che sostengono gli scienziati. In base ai dati ottenuti da una recente ricerca, infatti, mangiare legumi – lenticchie comprese – aumenterebbe l’aspettativa di vita fino all’8%. Per farlo però, bisogna avere un po’ di costanza e mangiarne almeno una ventina di grammi al giorno. Pare che il merito sia delle sue proteine che hanno un basso contenuto di metionina – amminoacido implicato nella regolazione di alcuni processi di invecchiamento e nella comparsa del cancro. Ricordiamo che uno studio pubblicato su Nature (e condotto da Condotto da Jason Locasale della Duke University School of Medicine), ha messo in evidenza come la riduzione dell’’apporto dell’amminoacido metionina possa ridurre la crescita tumorale e rendere più efficaci certi trattamenti chemioterapici (per esempio il fluorouracile) e radioterapici.

Le lenticchie riducono il rischio di diabete

Lenticchie e altri legumi possiedono un basso indice glicemico proprio grazie alle loro fibre. Ma non solo: secondo uno studio pubblicato su Clinical Nutrition, le persone che consumano le lenticchie con una certa frequenza, assisterebbero a una riduzione del 35% del rischio di diabete. Anche in questo caso gli scienziati consigliano una minima quantità giornaliera: circa 30 grammi al giorno

Lenticchie antiossidanti e anti-obesità

Gli effetti positivi del consumo di lenticchie sono emersi da un recente studio condotto dai ricercatori dell’Università Battista di Hong Kong. «Le Lenticchie – scrivono gli scienziati – sono ricche di polifenoli e hanno un potenziale effetto sulla salute umana, possedendo proprietà come antiossidanti, antidiabetici, anti-obesità, anti-iperlipidemici, anti-infiammatori e antitumorali». Senza considerare che un’altra ricerca, pubblicata sull’American Journal of Clinical Nutrition ha messo in evidenza come 130 grammi di legumi (secchi) consumati quotidianamente permette di perdere peso. Chiaramente i risultati non si vedranno immediatamente ma ne guadagnerete anche in salute.

Fonti scientifiche

Reference: Becerra-Tomás N, Díaz-López A, Rosique-Esteban N, Ros E, Buil-Cosiales P, Corella D, Estruch R, Fitó M, Serra-Majem Ll, Arós F, Lamuela-Raventós R.M, Fiol M, Santos-Lozano J.M, Diez-Espino J, Portoles O, Salas-Salvadó J, PREDIMED study investigators. “Legume consumption is inversely associated with type 2 diabetes incidence in adults: a prospective assessment from the PREDIMED study”. Clinical Nutrition (2017). http://dx.doi.org/10.1016/j.clnu.2017.03.015

Int J Mol Sci. 2017 Nov 10;18(11). pii: E2390. doi: 10.3390/ijms18112390.
Polyphenol-Rich Lentils and Their Health Promoting Effects.
Ganesan K1, Xu B2.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *