Bevande zuccherate: aumentano il rischio di cancro al colon (anche nei giovani)

Le diagnosi di cancro al colon sono aumentate fortemente nei soggetti relativamente giovani, in particolare nelle persone di età inferiore ai 50 anni. E, secondo uno studio condotto dalla Washington University School of Medicine di St. Louis, il problema sarebbe dovuto al consumo di bevande zuccherate. I dettagli della ricerca.

Bevande zuccherate e rischio di cancro al colon

Il consumo di bevande zuccherate durante l’adolescenza può aumentare il rischio di cancro al colon in età adulta. «Il nostro laboratorio è finanziato dal National Cancer Institute (NCI) e dal National Comprehensive Cancer Network per identificare i fattori di rischio, i passaggi molecolari e le strategie di screening di precisione per questi tumori in modo che possano essere rilevati prima o, meglio ancora, prevenuti. In un lavoro passato, abbiamo dimostrato che la scarsa qualità della dieta era associata a un aumento del rischio di precursori del cancro del colon-retto a esordio precoce, ma non abbiamo esaminato in precedenza nutrienti o alimenti specifici», si legge nell’estratto dello studio pubblicato sulla rivista scientifica Gut.

Quante bevande zuccherate bisogna bere per aumentare il rischio di cancro?

Rispetto ai soggetti che bevevano meno di una porzione da 200 ml a settimana di bevande zuccherate, quelle che bevevano due o più porzioni al giorno avevano poco più del doppio del rischio di sviluppare un cancro del colon-retto a esordio precoce. Ciò significa che i ricercatori hanno calcolato un aumento del 16% del rischio per ogni porzione da 200 ml al giorno. E dai 13 ai 18 anni, un momento importante per la crescita e lo sviluppo, ogni porzione giornaliera era collegata a un aumento del 32% del rischio di sviluppare un cancro del colon-retto prima dei 50 anni.

I danni causati dal consumo di bevande zuccherate

Il cancro al colon non è l’unico problema causato dal consumo di bevande zuccherate. Sono infatti collegate a disturbi metabolici e obesità, anche nei bambini. Solo ora, tuttavia, si comprende l’associazione con l’aumento dei casi di cancro del colon-retto a esordio precoce. Probabilmente a causa del fatto che il consumo di tali bevande è aumentato negli ultimi 20 anni, con il livello di consumo più alto riscontrato tra adolescenti e giovani adulti di età compresa tra 20 e 34 anni. Per arrivare a tali conclusioni sono stati analizzati i dati del Nurses ‘Health Study II, un ampio studio sulla popolazione che ha monitorato la salute di quasi 116.500 donne. I ricercatori hanno identificato 109 diagnosi di cancro del colon-retto tra le volontarie. «Nonostante il piccolo numero di casi, c’è ancora un segnale forte che suggerisce che l’assunzione di zucchero, specialmente nella prima infanzia, stia giocando un ruolo nell’aumento del rischio di cancro del colon-retto in età adulta prima dei 50 anni. Questo studio, combinato con il nostro lavoro passato che collega l’obesità e le condizioni metaboliche a un rischio più elevato di cancro del colon-retto a esordio precoce, suggerisce che i problemi metabolici, come la resistenza all’insulina, possono svolgere un ruolo importante nello sviluppo di questo cancro nei giovani adulti».

Nessun rischio con latte e caffè

Al contrario delle bevande zuccherate, latte, caffè e simili non hanno mostrato un collegamento diretto con il cancro al colon. «Dati questi dati, si consiglia alle persone di evitare le bevande zuccherate e, possibilmente, di sostituirle con altre come latte e caffè senza dolcificanti», concludono gli scienziati.

Alla ricerca hanno collaborato alcuni ricercatori della Harvard TH Chan School of Public Health e della Harvard Medical School. Questo lavoro è stato reso possibile grazie a un finanziamento del National Institutes of Health (NIH), il Dipartimento della Difesa, il Project P Fund; una borsa di studio per la ricerca MGH Stuart e Suzanne Steele; e una sovvenzione avviata da ricercatori dell’American Institute for Cancer Research.

Fonti scientifiche

Jinhee Hur, Ebunoluwa Otegbeye, Hee-Kyung Joh, Katharina Nimptsch, Kimmie Ng, Shuji Ogino, Jeffrey A Meyerhardt, Andrew T Chan, Walter C Willett, Kana Wu, Edward Giovannucci, Yin Cao. Sugar-sweetened beverage intake in adulthood and adolescence and risk of early-onset colorectal cancer among womenGut, 2021; gutjnl-2020-323450 DOI: 10.1136/gutjnl-2020-323450

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *