Cosa sono e quando è giusto assumere gli integratori alimentari

Quando parliamo di integratori alimentari facciamo riferimento a prodotti che sono espressamente definiti e regolamentati dalla normativa di settore (la direttiva comunitaria 46 del 2002), che li definisce “prodotti alimentari destinati a integrare la comune dieta e che costituiscono una fonte concentrata di sostanze nutritive quali vitamine e minerali”. Vengono generalmente venduti in compresse, polveri in bustina oppure capsule: contribuiscono in maniera sostanziale al miglioramento dello stato di salute, favorendo il regolare funzionamento del nostro organismo (scopri maggiori dettagli). Non si tratta di prodotti in grado di vantare alcuna proprietà terapeutica o capacità di cura delle malattie (hanno appunto la funzione di integrare la personale dieta alimentare). In più è bene ricordare come essi siano sempre soggetti alle norme in materia di sicurezza alimentare.

L’importanza di prendersi cura di salute e alimentazione

Abbiamo imparato quanto sia importante ed essenziale prendersi cura di se stessi e del proprio organismo ogni giorno. La salute è un aspetto chiave nella nostra vita e affinché sia il più possibile sana molto dipenderà dal modo in cui ci alimentiamo ogni giorno. La dieta deve essere sempre variegata e il più possibile completa: si basa sull’equilibrato apporto di acqua, sali minerali e vitamine ma anche proteine, zuccheri, grassi e carboidrati. Nell’insieme, tutti questi elementi contribuiscono al nostro sostentamento energetico. Spesso siamo di fretta, prestiamo poca attenzione a quello che mangiamo e in generale può capitare che in riferimento a uno o più elementi di quelli elencati vi sia una carenza.

Come assicurarsi sempre il giusto apporto energetico

Parte del fabbisogno energetico può arrivare direttamente dall’interno, visto che il nostro corpo può compiere trasformazioni come quella degli amidi in zuccheri e degli amminoacidi in proteine. Ovviamente grazie agli integratori alimentari diventa possibile sopperire alle eventuali mancanze, soprattutto per quanto riguarda elementi chiave come potassio, sodio e calcio ma soprattutto ferro. E’ importante impostare una corretta routine alimentare, che sempre più spesso – come detto, per le abitudini moderne divenute frenetiche – comprende anche gli integratori alimentari.

Non sono medicinali, la vendita è libera e senza ricetta

Non essendo medicinali si possono acquistare liberamente e senza bisogno di alcuna ricetta, inoltre è utile ricordare che per ciascun tipo di integratore esistono molte opzioni diverse in commercio. Una però non vale l’altra, ecco perché è importante prestare grande attenzione ai dosaggi e alla presenza di gastroprotettori nei singoli prodotti. Questo per essere sicuri di ottenere sempre i benefici sperati e per far sì di non sperimentare problemi o fastidi. Si deve valutare volta per volta anche la motivazione che spinge ad assumere integratori: alcuni li inseriscono in un percorso di aumento muscolare, altri di dimagrimento e altre persone ancora optano per la loro assunzione quando vogliono avere più forze ed energie ma anche concentrazione. Esistono integratori energetici (vitamine gruppo B e C), idrosalini (sali minerali) e proteici (usati da chi fa sport) ma anche vitaminici o multivitaminici (perfetti nella routine quotidiana) e nutrizionali.

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.