E’ la stagione dei mirtilli: tanti buoni motivi per mangiarli ogni giorno

E’ tempo di frutti di bosco. L’estate incalza e lamponi, more, ribes e mirtilli diventano il dolce ideale per uno spuntino o un fine pasto. Ma questo genere di frutti prelibati non sono solo un piacere per la gola, sono infatti un concentrato di elementi salutari che possono essere d’aiuto in molti modi e favorire la salute di cuore e arterie, aumentare la sensibilità all’insulina, elaborare meglio gli zuccheri nel sangue e anche perdere peso.

I benefici dei mirtilli

Il modo migliore per godere degli effetti benefici dei mirtilli è consumarli freschi – meglio se di stagione. Poi, possiamo prendere in conto come i diversi studi scientifici abbiano evidenziato la loro capacità di mantenere corretti i livelli di zuccheri nel sangue. Per esempio, i mirtilli hanno un basso Indice Glicemico. E per mantenersi in forze e attivi durante le ore lavorative, una mezza tazza di mirtilli è l’ideale: spegne la fame e fa star bene fino al prossimo pasto.

Le calorie dei mirtilli

I mirtilli hanno poche calorie, per cui sono amici della dieta – specie se dimagrante. Pochi carboidrati e più antiossidanti sono perfetti per uno spuntino sano e gustoso. I mirtilli sono ricchi di fibre, che aiutano ad assimilare meglio i carboidrati, e in questo modo si combatte il grasso addominale.

Gli antiossidanti dei mirtilli per l’iperglicemia

Il fruttosio naturale in essi contenuto non necessita di insulina per essere metabolizzato. Chi ha problemi di insulina dovrebbe sapere che l’antocianina, il pigmento flavonoide presente nel mirtillo, aiuta a migliorare la sensibilità – come mostrato da uno studio pubblicato sul Journal of Nutrition.

Mirtilli e ipertensione

Con i mirtilli si riduce anche il rischio di malattie cardiovascolari. Per esempio, diversi studi hanno suggerito che i mirtilli aiutano a controllare la pressione del sangue. Oltre a ciò, gli antiossidanti controllano l’azione deleteria e invecchiante dei radicali liberi e mantengono sotto controllo i livelli di colesterolo.

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *