pane bianco e cereali raffinati fanno morire prima: i risultati di uno studio scientifico

Un nuovo studio conferma i danni all’organismo causati dal consumo ripetuto di pane bianco, farina 00 e cereali raffinati. Sembra infatti che tali alimenti danneggino in maniera irreversibile il cuore portando a malattie cardiache e morte prematura. Se si pensa che i cereali rappresentano circa il 50% dell’apporto calorico giornaliero, va da sé che l’impatto sulla nostra salute è davvero notevole. Ecco i risultati di un ampio studio internazionale.

Gli effetti collaterali della farina raffinata

La ricerca, pubblicata sul British Medical Journal, è riuscita a dimostrare la correlazione tra l’assunzione di cereali raffinati, un maggior rischio di eventi cardiovascolari e mortalità anticipata. Al contrario dei cereali/alimenti integrali che sono naturalmente più ricchi di fibre e nutrienti essenziali per la nostra salute. A sostenerlo è un gruppo di scienziati proveniente da diverse università a livello internazionale, il quale ha preso in esame ben 137mila persone di età compresa fra i 35 e i 50 anni. I volontari erano tutti partecipanti all’indagine denominata Prospective Urban and Rural Epidemiological (PURE) Study.

I danni dei cereali raffinati: i dettagli dello studio

Durante la ricerca gli scienziati hanno creato tre gruppi di persone: quelli che consumavano prevalentemente cereali integrali, chi cereali raffinati e chi riso bianco. Gli studiosi hanno osservato lo stato di salute di ogni individuo per circa 9 anni e mezzo e la relativa incidenza agli eventi cardiovascolari (malattie cardiache, infarto, ictus e decessi). Dai risultati è emerso che chi assumeva più cereali raffinati – ovvero 350 grammi al giorno tra pane, prodotti da forno, pasta eccetera, aumentava del 33% il rischio di sviluppare malattie cardiovascolari, rispetto a chi consumava pochi cereali raffinati (circa 50 grammi al giorno). La morte per tali malattie era aumentata del 27%. 350 grammi corrispondevano a circa 7 porzioni da 50 grammi.

Nessun problema con cereali integrali

D’altro canto, chi consumava spesso cereali integrali o riso bianco non sembrava avere esiti negativi sulla salute. Ricordiamo che i cereali integrali consentono di migliorare anche la salute dell’intestino, di tenere a bada la glicemia ed evitano il sovrappeso. Inoltre, offrono un ottimo apporto di minerali come magnesio, potassio, selenio, rame e zinco.

Fonti scientifiche

Associations of cereal grains intake with cardiovascular disease and mortality across 21 countries in Prospective Urban and Rural Epidemiology study: prospective cohort study. BMJ 2021; 372 doi: https://doi.org/10.1136/bmj.m4948  – BMJ 2021;372:m4948

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *