poco sesso fa male alla salute

Fare sesso meno di due volte alla settimana fa male alla salute. Ecco perché

Da sempre gli esseri umani sono in lotta tra di loro per idee, credo, divergenze politiche e religiose. Ma c’è una cosa su cui tutti vanno d’accordo: fare sesso è un piacere, per chiunque. Non sempre però si ha la possibilità di farlo. A volte manca un compagno, altre volte il tempo, in alcuni casi sono proprio alcune patologie a porre delle limitazioni. Quello che è certo è che la ginnastica da camera migliora il nostro benessere. E farlo meno di due volte la settimana potrebbe crearci dei problemi di salute non indifferenti. Il motivo? Ce lo spiegano alcuni scienziati che hanno condotto studi in merito.

Non fare sesso aumenta il rischio di malattie cardiache

Il sesso aiuta il nostro benessere cardiovascolare e non farlo in maniera frequente potrebbe metterci a un maggior rischio di aterosclerosi e altre malattie. Alcune ricerche, infatti, sostengono che chi fa sesso almeno due volte alla settimana dimezza il rischio rispetto a chi lo fa solo una volta al mese. Ma non è finita qui: alcuni studi hanno anche evidenziato un miglioramento della circolazione sanguigna e un ridotto rischio di contrarre tumori alla prostata. Una ricerca pubblicata sul Journal of Sexual Medicine, invece, ha messo in evidenza come il sesso riduca i livelli di omocisteina negli uomini, una sostanza dannosa per il sistema cardiovascolare.

Poco sesso più demenza

Un’indagine condotta dagli scienziati dell’università di Oxford e da quelli dell’Università di Coventry, ha evidenziato come fare sesso in maniera regolare migliori le abilità cognitive. Le sessioni da camera sembrano infatti perfezionare l’espressione attraverso vocaboli, offrire una maggior fluidità nel linguaggio e una miglior percezione degli oggetti. Infine, non bisogna dimenticare che alcune ricerche condotte su modello animale hanno mostrato che dopo aver fatto l’amore si creano nuove cellule cerebrali.

Se fai poco sesso ti ammali di più

Non solo malattie cardiovascolari e demenza: se fai poco sesso potresti assistere a un indebolimento immunitario. Maggiore è la frequenza con cui viene fatto, migliore sarà la produzione di immunoglobulina A, un anticorpo che ci aiuta a combattere meglio diverse malattie infettive tra cui anche l’influenza. Per ottenere un minimo di benefici, tuttavia, bisogna fare sesso almeno due volte a settimana. A suggerirlo è la Wilkes University (Pennsylvania).

Il sesso riduce lo stress

Fare troppo poco sesso può aumentare notevolmente i livelli di stress. Ma attenzione a come lo fate: uno studio pubblicato su Biological Psychology, ha rivelato che il sesso tradizionale – a due, per intenderci – è sempre meglio della masturbazione. Il motivo per cui si riduce lo stress è molto semplice: l’orgasmo aumenta le endorfine e l’ossitocina, quest’ultima in grado di compensare gli effetti del cortisolo.

Poco sesso, maggiori problemi di erezione

Una brutta notizia per i maschietti: i problemi di erezione peggiorano se si fa sesso troppe poche volte. Una recente indagine scientifica, infatti, ha messo in evidenza come tali problemi erano tipici di chi faceva sesso al massimo una volta a settimana. Ma anche le donne potrebbero avere delle ripercussioni sulla riduzione delle sessioni sessuali: una pausa eccessiva tra una volta e l’altra potrebbe peggiorare la lubrificazione e, di conseguenza, portare a un maggior rischio di dolore durante i rapporti sessuali.

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *