Clitoride, tutto ciò che devi sapere sul più importante organo sessuale femminile

È molto più che un semplice organo. Il clitoride è l’essenza stessa del piacere firmato donna. È un vero peccato che spesso sia maschi che femmine lo conoscano così poco. Sapere però esattamente come funziona, può migliorare di molto l’intesa della coppia. Attraverso una corretta stimolazione la donna può provare un piacere molto più intenso del normale. Ecco tutto ciò che dovresti sapere sull’organo più nascosto e importante della storia della sessualità.

Cos’è il clitoride?

Prima di tutto è doveroso fare una precisazione. Tutti ne parlano, ma pochi lo conoscono. Si tratta di un piccolissimo organo situato nella fessura genitale, nel punto in cui le labbra vaginali si incontrano. Nonostante le dimensioni, non è poi così differente dal pene dell’uomo. Durante l’eccitazione, il clitoride si espande grazie a un aumentato afflusso di sangue in quella zona. Esattamente come accade all’uomo, l’unica differenza è che nella donna questo processo è quasi invisibile.

Quanto è grande un clitoride?

Come per l’organo sessuale maschile, anche nel caso del clitoride ci possono essere differenze nelle dimensioni. Mediamente misura 4-5 millimetri in altezza per 3 di larghezza. Tuttavia, si ritiene possa crescere in dimensioni con il passare del tempo – seppur in maniera infinitesimale. Vi sono tuttavia casi di clitoromegalia dove le dimensioni sono eccessive. Questo per esempio può accadere alle donne che hanno assunto anabolizzanti.

La sensibilità di un clitoride

Non è solo la donna a essere più sensibile, ma anche il suo corpo. Questa sua caratteristica è dovuta alla presenza di migliaia di terminazioni nervose, maggiori in quantità rispetto all’uomo. Il clitoride, infatti, ne contiene mediamente 8.000, mentre nel maschio sono circa la metà. Quando viene stimolato, tuttavia, può attivare altre terminazioni nervose che si trova intorno alla zona genitale, per un totale di ben 15.000.

Come stimolare il clitoride

Il clitoride va stimolato in maniera ritmica ma sempre con delicatezza. Come descritto in maniera più approfondita nel prossimo paragrafo, infatti, una stimolazione eccessiva potrebbe ridurre il piacere fisico. Può essere stimolato con le dita o con la lingua ma anche con qualcosa di molto delicato, come una piuma. Quando la donna si trova in stato di eccitazione il clitoride, alla stregua del pene, si scopre dal cosiddetto prepuzio clitorideo. In tale fase la donna avverte un piacere molto più intenso: è essenziale – per non perdere l’eccitazione – continuare a eseguire movimenti delicati sull’organo, meglio se rotatori.

Clitoride foto anatomia
Anatomia di un clitoride

Se viene stimolato nella maniera errata, produce un effetto negativo

Per quanto possano esistere molte differenze tra donna e donna, una cosa è certa: il clitoride va stimolato con attenzione. Essendo un organo nascosto – a differenza del pene – andrebbe stimolato in maniera leggerissima. Se lo si fa in maniera troppo violenta – salvo caso eccezionali – non provoca più piacere; anzi, in alcune donne potrebbe causare fastidio. Per questo motivo è importante sfiorarlo in maniera ritmica senza premerlo eccessivamente.

  • Approfondimento: il clitoride demonizzato da tutti
    Forse non sapevi che nel XIX secolo gli scienziati consideravano il clitoride un organo inutile. Ci sono stati persino anni in cui venivano mutilati gli organi genitali per evitare masturbazioni, e si riteneva che questa pratica proteggesse dall’isteria. In alcuni Paesi sottosviluppati ancora oggi si ritiene che il clitoride possa causare problemi mentali e fisici.

Un organo dedicato a donne viziose

E’ una particolarità che sembra avere solo la donna: possiede un organo che è collegato esclusivamente al piacere sessuale. Mentre un uomo può usare il pene per altri processi fisiologici, come fare la pipì, la donna usa il clitoride esclusivamente per avere un orgasmo. Se è pur vero che fa parte di tutto l’apparato vaginale è anche vero che il clitoride può essere considerato un organo a sé.

Se una donna ha l’orgasmo è merito del clitoride

Ormai la scienza lo ha confermato: se una donna ha l’orgasmo è merito della stimolazione diretta o indiretta del clitoride. Quindi, prima di tutto, impariamo a conoscere molto bene il funzionamento di questo incredibile organo genitale.

Fonti scientifiche

[1] J Urol. 2005 Oct;174(4 Pt 1):1189-95. Anatomy of the clitoris. O’Connell HE, Sanjeevan KV, Hutson JM.

[2] Clin Anat. 2015 Apr;28(3):376-84. doi: 10.1002/ca.22524. Epub 2015 Mar 2. Anatomy of the clitoris and the female sexual response. Pauls RN.

Clitoride, dove si trova, com’è fatto, come funziona

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *