Dieta Juicing per perdere peso velocemente. Benefici e controindicazioni

Vuoi perdere peso velocemente? La dieta Juicing potrebbe fare al caso tuo: in America ha spopolato già da parecchi anni e in Italia sembra aver riscosso un buon successo. Si tratta di un regime alimentare basato sull’assunzione di succhi di frutta e verdura. Non tutto, però, è oro quel che luccica. Questo tipo di dieta, oltra a far perdere peso rapidamente potrebbe anche provocare conseguenze spiacevoli. Ecco di quali si tratta.

Perdere peso velocemente, la dieta Juicing

Il termine Juicing significa, semplicemente, spremere. Nel regime alimentare, infatti, sono inclusi succhi di frutta ma anche estratti e centrifugati vegetali. Tra i benefici della dieta Juicing ricordiamo un maggior apporto di liquidi, vitamine e antiossidanti. Elementi preziosi per combattere i tanto temuti radicali liberi. Tuttavia, gli operatori sanitari sconsigliano vivamente di seguire tale regime alimentare per un lungo periodo di tempo.

Perdi davvero peso velocemente?

La risposta è Ni. Ci sono persone che riescono a perdere diversi chili perché sostituiscono uno dei due pasti principali con una buona spremuta di frutta e verdura. Quindi, sostanzialmente, abbattono il quantitativo di calorie ingerito. Tuttavia, va sottolineato che la perdita di peso è in genere dovuta alla quantità di liquidi persi e non a quella di grassi. Quindi se il vostro problema è la ciccia probabilmente perderete pochi chili. Inoltre, se si vuole provare la dieta Jucing è importante ricordare alcune regole fondamentali. Ecco quali sono:

Perdere peso velocemente con la dieta Juicing

Mai sostituire il pasto con il succo

Lo fanno in molti, forse la stragrande maggioranza di persone che vuole perdere peso velocemente. Tuttavia, i succhi non sono un’alternativa salutare ai pasti. Il motivo? Secondo gli esperti il pasto principale sarebbe troppo squilibrato in particolare verrebbe a mancare l’apporto di proteine. Se vuoi provare a perdere peso, quindi, insieme al tuo succo di frutta e verdura unisci una fetta di pollo ai ferri, un po’ di pesce cotto al vapore o una piccola quantità di formaggio o uova.

Il succo pulisce il tuo corpo?

I succhi di frutta non sono degli spazzini e non riusciranno a pulire bene l’organismo se il tuo corpo non funziona correttamente. E sbagliato, infatti, pensare che questo genere di estratti vegetali possa smaltire le tossine. Il lavoro, in genere, è riservato ai nostri organi emuntori. «Se sono presenti sostanze nocive all’interno del tuo corpo e fegato e reni funzionano davvero bene, le espelleranno da soli», ha dichiarato Natalie Rizzo, RD di Nutrition di New York City.

I centrifugati possono fare più male che bene

I centrifugati di frutta e verdura – a differenza di semplici frullati – sono poveri di fibre, elementi indispensabili per la salute dell’intestino. Le fibre, infatti, «sono nutrienti preziosi che aiutano la digestione e aumentano il senso di sazietà», afferma Abbey Sharp, nutrizionista a Toronto e fondatore di Abbey’s Kitchen. Senza considerare che la riduzione della quantità di fibre ingerita porta inevitabilmente a una modifica negativa del microbiota intestinale.

Il senso di privazione e la perdita di massa muscolare

A lungo andare, questo genere di dieta, potrebbe dare un senso di privazione e indurre a mangiare più di prima. Infine, la perdita di importanti nutrienti potrebbe, paradossalmente, rallentare il metabolismo e causare la perdita di massa muscolare. Insomma, i succhi di frutta vanno bene ma solo se associati a una dieta equilibrata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *