Integratori: ecco cosa ti accade quando li assumi spesso

Nei cambi di stagione, nei momenti di maggior stress o dopo una patologia influenzale, spesso ci sentiamo più stanchi e deboli. Per ricaricarci, per fortuna, esistono gli integratori vitamici. Tuttavia, tale soluzione potrebbe causare alcuni di problemi di salute, specie se si assumono con una certa frequenza. Il sospetto arriva da alcuni ricercatori del Connecticut che recentemente hanno svolto una ricerca in merito a questi prodotti. Ecco di cosa si tratta.

Integratori vitaminici, possono creare problemi allo stomaco

Molti direbbero «per fortuna che esistono gli integratori vitaminici», e non possiamo certo dargli torto. Quanti prodotti riescono a darci sollievo nei momenti di super lavoro fisico e mentale, oppure ci aiutano a darci un aspetto più giovanile riducendo le piccole rughe o imperfezioni cutanee. Tuttavia, oltre ai benefici, ci sono anche alcuni effetti indesiderati, il cui più comune è la pirosi gastrica.

Integratori vitaminici e irritazioni dell’esofago

Pillole, pastiglie effervescenti o bustine che contengono vitamine essenziali, potrebbero causare una seria irritazione dell’esofago o aumentare il rischio di risalita del contenuto acido gastrico dello stomaco, ha spiegato il dott. David Katz, fondatore e direttore del Centro di ricerca sulla prevenzione di Yale-Griffin, nel Connecticut.

Danni da integratori vitaminici, a volte è una questione di forma

Inoltre, il bruciore di stomaco può essere causato dalla forma o dalle dimensioni della pillola stessa. In tal caso è sufficiente modificare la marca per diminuire la sintomatologia. «Bruciore di stomaco è un termine catchall [che può avere più significati, nda] che indica una sensazione di bruciore nell’esofago. Una pillola vitaminica, che può essere abbastanza grande, potrebbe causare irritazione all’esofago mentre scende o permettere all’acido presente nello stomaco di arrivare nell’esofago nel momento in cui passa attraverso l’anello muscolare che separa questi due organi, il gastro-esofageo sfintere», continua Katz.

Integratori
Integratori

Se il problema persiste meglio sospendere gli integratori vitaminici

«Se il problema persiste nonostante il cambiamento di marchio o formulazione, si potrebbe rinunciare del tutto ai multivitaminici. Sebbene si raccomandi l’assunzione di tali supplementi, non ci sono prove definitive che conferiscano benefici per la salute. Un’altra alternativa agli integratori vitaminici può essere quella di mangiare molta frutta e verdura e cereali integrali. Aiutano a recuperare i nutrienti extra di cui il corpo ha bisogno», concludono i ricercatori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *