miglior panettone 2020

Quali sono i migliori panettoni? Ecco la classifica tutta italiana

Amate più il pandoro o il panettone? Qualunque sia il vostro gusto senz’altro sapete che alcuni sono migliori di altri in termini di qualità e prezzo. Una recentissima classifica di Altroconsumo svela quali sono i dolci natalizi più sani, buoni ed economici.

I migliori panettoni del 2020

Abbiamo solo l’imbarazzo della scelta perché la grande distribuzione (e non solo) ci mette a disposizione tantissimi marchi di panettoni. Ma qual è quello giusto, più buono e conveniente? «Davanti a tante alternative disponibili sul mercato è diventato piuttosto difficile fare la scelta giusta. Per aiutarti a portare a tavola il migliore panettone per il Natale 2020 abbiamo testato 12 marchi acquistati nei supermercati e online – spiegano gli esperti di Altroconsumo. Oltre alle prove di laboratorio, per l’assaggio ci siamo affidati in due differenti test al giudizio di pasticceri esperti e di comuni consumatori, che ci hanno aiutato a stilare la classifica completa».

La differenza tra un panettone “normale” e uno di qualità?

Come si fa a distingue un panettone “normale” da uno di alta qualità? Secondo gli esperti di Altroconsumo non è necessario essere pasticceri per accorgersi della differenza. Bisogna però stare attenti ad alcuni particolari. Il primo è la forma: deve avere quella caratteristica a fungo. Ovvero deve debordare dall’involucro di carta. La crosta, invece, deve avere un colore uniforme e deve essere compatta. Non deve essere bruciacchiata in superficie. Il pirottino che lo contiene, invece, deve essere sufficientemente rigido. Ma è al taglio che si vede davvero se abbiamo fatto un buon acquisto: si deve sentire immediatamente l’estrema sofficità. La pasta non deve presentare buchi e il fondo non deve risultare neppure lievemente bruciato. Appena aperto, infine, si devono notare i tipici alveoli di grandezza e posizione non omogenea.

Il pandoro vero ha il burro

Occhio anche agli ingredienti. Il pandoro vero per essere tale deve per forza contenere burro. Se contiene altri grassi – anche cosiddetti naturali – non può essere considerato un vero pandoro. Anche il panettone deve contenere soltanto burro e non altri grassi. E poi, solo altri ingredienti di alta qualità, tuorlo d’uovo, canditi, uvetta, lievito naturale e zucchero. Ecco un’etichetta “tipo” per un panettone di ottima qualità:

  • burro (minimo 16%);
  • farina di frumento;
  • lievito naturale;
  • uova di gallina di categoria “A” (minimo 4% in tuorlo);
  • uvetta e scorze di agrumi canditi (arancia e cedro – quantità minima 20%);
  • zucchero;
  • sale.

La classifica dei migliori panettoni del 2020

Grazie a test di laboratorio – che ha valutato anche la presenza di muffe e possibili contaminazioni –  analisi di etichette, giudizio di esperti pasticceri e consumatori finali, Altroconsumo ha stilato una classifica dei migliori panettoni italiani del 2020. Ecco quali sono:

I tre migliori panettoni italiani

  1. Le Grazie di Esselunga
  2. Fior Fiore Coop
  3. Le Tre Marie

I panettoni di alta qualità

  1. Vergani panettone Milano
  2. Maina il gran nocciolato
  3. Cova & C Panettone classico
  4. Bauli il panettone classico
  5. Balocco il mandorlato
  6. Carrefour extra panettone
  7. Motta il panettone originale

I Panettoni di media qualità

  1. Paluani panettone soffice ricetta classica
  2. Panettone Duca Moscati Eurospin

E’ importante sottolineare che Le Grazie di Esselunga è anche uno dei panettoni più economici. A testimonianza del fatto che il prezzo elevato non è sempre indice di ottima qualità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *