Unghie: 5 alterazioni che indicano problemi di salute

Il corpo spesso lancia segnali piuttosto evidenti relativi a varie problematiche di salute. Nella maggior parte dei casi, tuttavia, noi non li prendiamo particolarmente in considerazione. Così facendo, però, potremmo incappare nello sviluppo di vere e proprie patologie. Ma prenderle in tempo si può: è sufficiente osservare con attenzione i cambiamenti del nostro corpo. Tra questi vi sono quelli che si verificano nelle unghie – e quindi facilmente visibili. Eccone cinque tipi indicati recentemente dalla nutrizionista Fiona Tuck al quotidiano inglese Mirror.

Salvata da una manicure

Per quanto possa sembrare banale, a volte vi sono alterazioni dell’unghia che non vanno affatto sottovalutati. Possono, infatti, indicare gravi problemi di salute. Osservarli precocemente potrebbe anche salvarti la vita. Un caso di questo genere è accaduto a una donna di nome Joan Martindale: le unghie delle sue mani si stavano allargando leggermente ma, soprattutto, si stavano incurvando verso il basso. La donna, dell’età di 73 anni, un giorno si è recata dalla sua estetista – Linda Bartram – la quale le ha fatto notare il problema esortandola a farsi fare un controllo. Purtroppo, l’esito non è sato dei migliori: Joan era affetta da un cancro al polmone e ha dovuto sottoporsi a un intervento di 5 ore per rimuoverlo. Il suo cancro, fortunatamente, è stato preso in tempo proprio grazie all’osservazione delle unghie.

Macchie bianche sulle unghie

Si tratta di uno dei problemi più comuni che, in genere, indicano carenza di calcio e/o zinco. La dottoressa Fiona in questi casi suggerisce di aumentare il consumo di latticini, verdura a foglia verde. Ma anche semi di zucca, pollame, carne rossa e persino ostriche.

Colorazione troppo pallida o bluastra dell’unghia

Il letto ungueale, in genere, dovrebbe essere di colore rosato. Un’alterazione cromatica come un pallore eccessivo o, peggio, tendente al blu potrebbe far pensare a un problema di circolazione. In tal caso è necessario far esercizio fisico costante per migliorare il flusso sanguigno. La dottoressa Fiona specifica che un cambiamento di colore potrebbe anche indicare una mancanza di ferro nel corpo.

Linee verticali nell’unghia e creste

Creste intorno all’unghia o frequenti linee verticali potrebbero invece essere lo specchio di carenze a livello intestinale. Spesso si tratta di un malassorbimento e/o una riduzione di nutrienti fondamentali. «Le creste delle unghie potrebbero essere un segno di numerose carenze nutrizionali, come proteine, ferro, zinco o minerali», spiega Fiona. Il consiglio è di porre attenzione a ciò che si mangia ed, eventualmente, migliorare la propria dieta.

Unghie incurvate

Le unghie che si incurvano verso il basso sono relativamente più comuni nelle persone anziane. Nella stragrande maggioranza dei casi indicano malattie polmonari. «Quando le unghie si curvano verso il basso, questo può riguardare difficoltà respiratorie, malattie polmonari o anche problemi cardiovascolari», continua la dottoressa Fiona sottolineando che «le unghie spesso sembrano ingrandite alle estremità delle dita».

Unghie infossate

Le unghie infossate sono una condizione meno comune. Si evidenziano quando una parte dell’unghia è leggermente più rientrata rispetto all’altra. Può essere accompagnata da piccoli puntini sull’unghia. Spesso si presentano nelle persone affette da «una sorta di condizione autoimmune». Potrebbe esserci anche un legame con i soggetti affetti da psoriasi o alopecia. In alcuni casi potrebbe trattarsi di un fattore genetico ma è bene escludere eventuali malattie sottoponendole all’attenzione di un medico.

 

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *